L'artrosi è una patologia degenerativa che colpisce le articolazioni, in particolare quelle degli arti inferiori che sopportano il nostro peso in ogni attività di carico. Quindi le forme più diffuse sono l'artrosi del ginocchio (gonartrosi) e dell'anca (coxartrosi) e i soggetti interessati sono solitamente over 60.
La sintomatologia tipica è il dolore, di solito ingravescente, che può accompagnarsi a deformità dell'articolazione visibile anche ad occhio (es ginocchio varo o valgo). Il dolore di solito è maggiore durante i primi passi o dopo sforzi e comporta una limitazione dell'autonomia di marcia, che progressivamente si riduce, fino a comportare anche una limitazione nella comuni attività della vita quotidiana. La diagnosi può essere facilmente sospettata in seguito ad una visita specialistica ortopedica e di solito una radiografia preferibilmente sotto carico, cioè con il paziente in piedi, è sufficiente per la diagnosi definitiva.
Solamente in casi eccezionali una RMN può essere di supporto per ricercare altre patologie associate.
Questo tipo ti patologia purtroppo ad oggi prevede come possibilità di guarigione completa l'intervento chirurgico di sostituzione protesica che però è dedicato solo ai pazienti più gravi e con maggiori limitazioni. Nella maggioranza dei casi si cerca di trattare il problema in maniera conservativa, adattando il proprio stile di vite alla malattia (dimagrimento, moderata attività fisica), oppure utilizzando farmaci anti-infiammatori per via orale.
Tuttavia il trattamento conservativo che maggiormente ha influenzato negli ultimi anni i risultati clinici dei pazienti affetti da artrosi è quello infiltrativo con l'utilizzo di acido ialuronico. L'infiltrazione è facilmente eseguibile al livello del ginocchio mentre a livello dell'anca può richiedere l'utilizzo dell'ecografia. Il numero di infiltrazioni va da 1 a 5 a seconda del peso molecolare dell'acido ialuronico, ed eventualmente il ciclo di può ripetere nel tempo al ripresentarsi della sintomatologia dolorosa. L'esecuzione dell'infiltrazione non prevede il riposo e il paziente può deambulare immediatamente dopo.
Presso il centro Fisiomedical Caravaggio troverete il Prof. Monaco, esperto in chirurgica del ginocchio, che vi potrà aiutare nella diagnosi e consigliare la soluzione migliore per la cura. Potrete eseguire le infiltrazioni con acido ialuronico come prescritto dal medico e nei casi in cui vi sia indicazione potrete rivolgervi al Prof Monaco anche per l'intervento chirurgico di protesi del ginocchio o dell'anca. Inoltre nel centro troverete i più moderni macchinari per la riabilitazione come la tecarterpia e la laser hilt e personale esperto nella rieducazione manuale del vostro ginocchio, fondamentale sia come cura dell'artrosi che come rieducazione postoperatoria. La costante attenzione del medico e del fisioterapista vi condurrà nel percorso verso la guarigione dal vostro problema.

Richiedi Informazioni

Chiama il centralino di Fisiomedical Caravaggio per richiedere le informazioni di cui hai bisogno, oppure scrivi un'email all'indirizzo di seguito indicato:
06-5940940

News

Tomografia Elettrolitica Extracellulare

29-07-2020

Il Tomeex, o Tomografia Elettrolitica Extracellulare, è un dispositivo medico diagnostico non invasivo che valuta i processi infiammatori... continua

La sindrome del Tunnel Carpale

15-07-2020

La sindrome del Tunnel Carpale è una neuropatia da intrappolamento progressivo del nervo mediano. Anatomia essenziale Il polso... continua

L'Epicondilite

9-07-2020

L'epicondilite è stata rinominata ultimamente "Epicondilalgia" poichè si tratta di un disturbo degenerativo muscolo-tendineo dell' apparato estensore... continua